tuma

Tuma Persa

mangiata a fine pasto, con un po’ di pane casereccio, o anche come secondo piatto, con un contorno di ortaggi crudi. I cacio-dipendenti non possono perderselo
 
Pezzatura 8Kg

Richiedi una quotazione
Compara
COD: CP312. Categoria: . Etichette , , .

Descrizione prodotto

Nome commerciale del prodotto
Tuma Persa doppia fermentazione per una “pasta pressata” dal sapore amabile. Il nome pare abbia un legame diretto con la stagionatura. Formaggio davvero unico, è prodotto attualmente da un solo casaro con una particolare tecnica di caseificazione

Materia prima
latte intero di vacca secondo il parere del casaro che la produce, il latte vaccino dei monti Sicani è quello che meglio si presta alla realizzazione di questo formaggio.
Il latte di pecora o quello misto danno buoni risultati, ma non paragonabili a quelli sperimentati con il latte di vacca.

Ingredienti prodotto finito latte intero di vacca crudo e caglio naturale (in pasta di agnello e/o capretto) sale e pepe macinato in crosta i pascoli naturali costituiscono l’alimentazione prevalente della generosa vacca dei “Monti Sicani” per gran parte dell’anno. Il clima di questa zona è tipicamente mediterraneo, con estati calde e asciutte ed inverni non eccessivamente freddi. Le fragranti essenze foraggiere che arricchiscono il latte utilizzato per la produzione della Tuma Persa sono: la sulla, la veccia, l’avena, l’orzo e le erbe aromatiche naturali e spontanee dei fertili pascoli dei monti Sicani

schedatecnica CLICCA SULL’ICONA E SCARICA LA SCHEDA TECNICA DI QUESTO PRODOTTO

Scheda Tecnica

Caratteristiche sensoriali aspetto/colore cilindrico, a facce piane; crosta di colore giallo-ocra; pasta di colore giallo-paglierino
odore intensi aromi di frutta e latte cotto
sapore dolce e dal retrogusto leggermente piccante

Caratteristiche produttive
fino a pochi anni fa la caseificazione di questo formaggio era riservata al periodo estivo utilizzando latte di mucca in lattazione avanzata. Oggi la Tuma Persa viene prodotta tutto l’anno l’azienda agricola che produce la Tuma Persa si rifà ad una tecnologia di produzione che viene descritta su un testo degli anni trenta. La Tuma Persa nasce praticamente in fase di stagionatura. Dopo essere stata messa in forma, viene infatti “abbandonata” per 8/10 giorni. Passato questo periodo, si interviene su di essa per la prima volta, lavandola in maniera grossolana dalla muffa creatasi. La si “riabbandona” poi per altri 8/10 giorni. Viene infine lavata, spazzolata molto accuratamente e salata

Trattamenti
confezionamento

Destinazione prodotto
pronto all’uso

STOCCAGGIO in luogo refrigerato a +4°C
DISPONIBILE 12 mesi

Recensioni

  1. Staff QuantoBasta

    :

    mangiata a fine pasto, con un po’ di pane casereccio, o anche come secondo piatto, con un contorno di ortaggi crudi. I cacio-dipendenti non possono perderselo

Solamente clienti registrati che hanno comprato questo prodotto possono lasciare una recensione.