ragusanodop

Ragusano D.O.P.

Stagionato e semi-stagionato, si abbina bene ai vini rossi, mentre il fresco si accompagna meglio con i vini bianchi. È bene toglierlo dal frigorifero (tenerlo nello scomparto meno freddo) un’ora prima di servirlo a tavola, aprendo la confezione, in modo che prenda aria e non perda il sapore.
 
SEMISTAGIONATO / STAGIONATO
pezzatura 13Kg

Richiedi una quotazione
Compara
COD: DP301-DP3012. Categoria: . Etichette , , , .

Descrizione prodotto

Nome commerciale del prodotto
Ragusano
D.O.P.
il Ragusano D.O.P. ha ottenuto la certificazione D.O.P. e la tutela dal Co.R.Fi.La.C. (consorzio ricerca filiera lattiero-casearia), con sede a Ragusa. Il Ragusano D.O.P. è uno dei formaggi più antichi dell’isola

Materia prima
latte intero
di vacca
la maggior parte dei nostri formaggi tipici o  D.O.P., viene prodotta con latte intero crudo; questo consente, a differenza del latte trattato termicamente, pastorizzato o scremato, di mantenere intatte tutte le proprietà intrinseche contenute nel latte, senza intaccare quindi la flora microbica che tanta importanza riveste nella caseificazione

Ingredienti prodotto finito sale, latte intero di vacca crudo e caglio naturale (in pasta di agnello e/o capretto)

schedatecnica CLICCA SULL’ICONA E SCARICA LA SCHEDA TECNICA DI QUESTO PRODOTTO

Scheda Tecnica

Caratteristiche sensoriali aspetto/colore parallelepipedo, a sezione quadrata con angoli smussati; crosta sottile, liscia e compatta; pasta compatta, con scarse fessurazioni
odore se è fresco, è caratterizzato da note aromatiche di erbaceo e latte cotto. Se è stagionato, da un intenso aroma butirrico e floreale
sapore piccante e sapido

Caratteristiche produttive
si produce solamente durante la stagione foraggiera, generalmente da novembre a maggio la tecnica di lavorazione tradizionale è manuale e si avvale di utensili in legno tra i quali la “tina” (tino di legno) per la coagulazione del latte; lo “staccio” (piccolo contenitore di rame stagnato) per la filatura; la “mastredda” (contenitore di legno) per la formatura dei formaggi; il “muolito” (materiale in legno) per dare forma al formaggio ed i “cugni” (tavolette di legno) per la formatura della pasta che, da sfera, diventa parallelepipedo. La stagionatura avviene in locali naturali freschi e ventilati, a temperatura ambiente (14-16º C) ed umidità del 80-90%. Le forme vengono legate a coppia con sottili funi ed appese a cavallo di travi di legno, in modo tale da garantire la perfetta aerazione dell’intera superficie della forma. Il periodo di stagionatura e’ di 4-6 mesi per il semi-stagionato. Può protrarsi fino a 24 mesi per lo stagionato

Trattamenti
confezionamento

Destinazione prodotto
pronto all’uso

STOCCAGGIO in luogo refrigerato a +4°C
DISPONIBILE 12 mesi

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti registrati che hanno comprato questo prodotto possono lasciare una recensione.